MACCHINE ED IMPIANTI

MULINI COLLOIDALI

TECNICA COLLOIDALE PUC per la lavorazione di prodotti semiliquidi, viscosi o pastosi.

il programma produttivo PROBST & CLASS offre apparecchiature per diversi processi.

Apparecchiature PROBST & CLASS

  • Mulini colloidali
  • Vibroreattori, tipo A e tipo B
  • Impianti per vuoto, disaeratori
  • Impianti per lubrificazione, omogeneizzazione e disaerazione
  • Mulini a disco perforato macchine impiegate per una vasta gamma di applicazioni industriali, utilizzate in laboratori e linee di produzione di molte aziende in tutto il mondo.

 

OMOGEINIZZARE | DISPERDERE | SOSPENDERE | EMULSIONARE | MISCELARE | SCIOGLIERE | GASARE - DEGASARE | DISINTEGRARE

I MULINI COLLOIDALI

Il funzionamento si basa sul principio statore/rotore: il prodotto arriva al cilindro rotore, esercitando la funzione di disintegrazione, omogeneizzazione, emulsionamento, dispersione, miscelazione, in fase umida.

All’ottenimento del risultato ottimale concorrono i differenti corpi molitori, a dentatura normale o incrociata, la viscosità e la durezza del prodotto da lavorare, e l’intraferro. Tutte le superfici a contatto con il prodotto possono essere pulite molto facilmente, senza richiedere lo smontaggio dell’attrezzatura. Il sistema di scarico e la possibilità di un lavaggio completo ed approfondito di tutte le tenute statiche garantisce la conformità alle diverse normative (C.I.P.).

I mulini hanno concezione modulare, con diverse tipologie di costruzione: verticale, orizzontale e orizzontale con motore normalizzato separato.

 

Tenute

La zona di macinazione è separata mediante una tenuta meccanica, senza spazi vuoti. Secondo le diverse esigenze d’impiego vengono utilizzate guarnizioni radiali a labbro, ad anello scorrevole a semplice effetto o a doppio effetto, a premistoppa. 

 

Materiali

Le parti che vengono a contatto con il prodotto ed il rivestimento motore sono in acciaio inox di elevata qualità, a norme DIN AISI 304, AISI 321, AISI 316 TI Acciai speciali al cromo induriti vengono utilizzati soprattutto per rotore e statore, per lavorazioni di prodotti abrasivi.

 

Alimentazione/ scarico

Alimentazione a scelta mediante tramoggia, coclea, pompe, sistema a riciclo; scarico mediante valvola a 3 vie, per il confezionamento o per l’invio a ulteriori processi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per rimanere sempre aggiornato su News e Eventi

top